Rosa di montagna (Paeonia)

Se c’è un fiore che può contendere alla rosa lo scettro di regina dei fiori, questo senza ombra di dubbio è la peonia. Non solo perché per gli inglesi è stata a lungo la “rosa senza spine” e per gli spagnoli la “rosa de San Jorge”. Ammirando le grandi corolle voluttuose, traboccanti di petali e a volte di profumo, si coglie che la sua è un’ambizione più che comprensibile, solo un po’ offuscata nell’ultimo secolo dall’ingresso nei giardini delle rose Tea, che all’exploit di maggio fanno seguire una lunga stagione di fioritura. Lei, la peonia, invece non si ripete, e forse la sua regalità sta proprio in quell’apparizione perfetta ed effimera che concede in piena primavera. Deve essere questo il motivo per cui in Oriente è considerata simbolo di nobiltà, eleganza e gloria imperiale, e in quanto tale per molto tempo appannaggio esclusivo dei raffinati giardini blasonati nel Celeste Impero.

Peonie-2016-03-28-13.10.49
Peonia sbocciata a 1000 mt circa in zona di Gairo

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail